Avete visto un Betta Show ma non sapete riconoscerlo? In questo articolo vi spieghiamo come classificarli… in base alle pinne. Go to the article in English


Non sappiamo con certezza quando nacque nell’uomo l’interesse per questo anabantide.
Le prime fonti scritte risalgono circa alla prima metà del 1800, ma esistono molti indizi che fanno presumere che l’allevamento fosse già iniziato parecchie generazioni prima.
L’unica cosa certa è che, nonostante tutto questo tempo, l’interesse per questa specie non si è ancora spento.
Secoli di selezioni e ibridazioni hanno profondamente modificato l’aspetto di questo pesce, tanto da farci quasi dimenticare la sua forma originaria che è ormai offuscata dalle tantissime varietà di Betta selezionati.

In questo articolo analizziamo in modo schematico e sintetico le principali varietà d’allevamento, cercando di far chiarezza in mezzo al mare di sigle e nomi utilizzate comunemente.
Speriamo vivamente che quest’articolo possa aiutarvi a scegliere il vostro Betta senza essere influenzati dal giudizio, spesso interessato, del venditore o allevatore di turno.