In questo articolo fablav ci presenta, passo per passo, la costruzione di una plafoniera LED. Si tratta di un progetto che ha destato ammirazione sul forum; per questo motivo siamo orgogliosi di condividerlo con voi.


Spesso gli acquari che acquistiamo, anche quelli delle marche più blasonate, non dispongono di impianti di illuminazione adeguati per fare crescere bene le nostre piante; al massimo possiamo ottenere buoni risultati con piante poco esigenti, come Cryptocoryne o Anubias.

Sempre più spesso, sul forum, ci viene chiesto come aumentare la luce nei nostri acquari.

Le soluzioni sono infinite e variano caso per caso, in base al tipo di acquario (aperto o chiuso), al tipo di piante che si vuole coltivare e ai risultati che si vuole ottenere, ai gusti personali, alle competenze in fatto di bricolage ma, soprattutto, alle disponibilità economiche.
Esistono, infatti, soluzioni «pronte all’uso» per chi non è molto abile con il fai-da-te, o non ha tempo né voglia di cimentarsi in ore di lavoro. Ovviamente… la comodità ha un costo.

Infine bisogna scegliere con attenzione la tipologia di luci da utilizzare (neon, CFL, LED) e la potenza (watt/litro, lumen/litro).

In questo articolo vi mostrerò la realizzazione di una plafoniera LED, costruita in base alle mie esigenze, per il mio acquario e le mie disponibilità economiche in quel momento.
Ovviamente, non è una soluzione adatta a tutti; e, come ogni cosa, ci sono i pro ed i contro.

L’origine di tutto

A Febbraio, nella mia città, hanno aperto un nuovo negozio di acquariofilia e regalavano un acquario Tetra di 54 litri. Ne ho subito approfittato.

Acquario Tetra Starter Line
Foto di fablav

Esaltato dall’aver ottenuto un acquario gratis, ho deciso di allestirlo spendendo il meno possibile: per le piante ho chiesto nella sezione Mercatino del forum; per la CO2, acido citrico e bicarbonato; la plafoniera, ovviamente, non avrebbe potuto essere che fai-da-te.

L’acquario era chiuso e aveva un solo 1 tubo LED da 10 watt.
Non volevo scoprire l’acquario, ma non volevo nemmeno quell’orribile coperchio nero.
Così ho fatto fare un vetro su misura, con un angolo aperto per il filtro esterno (quello interno l’ho buttato); e ho costruito la lampada a LED da poggiare sopra di esso.

E adesso vi spiego come l’ho realizzata.