«Ecco la mia nuova plafoniera a LED, rigorosamente fai da te!»
Perryn, ormai, ci ha preso gusto: continua a sfornare ottimi articoli sulla costruzione di  plafoniere LED. E, man mano che passa il tempo, diventa sempre più bravo. Speriamo che continui così!


Si tratta di illuminare abbondantemente un acquario 120×45 cm, con uno spettro luminoso il più completo possibile e, ovviamente, senza spendere una fortuna.

Considerando ciò che vorrei ottenere, se comprassi una plafoniera di marca con eguali caratteristiche di lunghezza, potenza e modularità, spenderei tra i 270 euro della Chihiros WRGB e i 550 euro della Aquatlantis Easy LED.

Che, comunque, hanno la metà della potenza luminosa della mia; quindi, per avere gli stessi lumen, ce ne vorrebbero pure due.

Io ho cercato di stare intorno ai 150 euro.

Materiale

La plafoniera sarà appesa al muro con due squadrette. Da queste scenderanno leggere catenelle che, con dei gancetti, reggeranno la plafoniera.

In questo modo avrò il vantaggio, rispetto ai cavi fissi venduti dai costruttori di marca, di poter alzare o abbassare la plafoniera per lavorare con comodità nell’acquario sottostante.

Squadrette
Squadrette per sostenere la plafoniera LED

Ecco la plafoniera in alluminio, lunga 115 cm e con 15 cm di larghezza utile per incollare le barre.

Plafoniera
Plafoniera

Ho comprato le barre a LED di colore diverso, in modo da avere lo spettro luminoso più ampio possibile:

  • n° 2 barre da 18 watt e 12 volt, lunghe 1 metro, a 4.000 K (luce naturale), dotate di 144 LED 4014 (i miei preferiti, perché brillano come stelline e sono assai robusti);
Barre a luce naturale
Barre a luce naturale (clicca per ingrandire)
  • n° 3 barre come sopra, ma da 6.500 K (luce fredda) con LED smd 4014;
  • n° 4 barre di 50 cm per idroponica, con LED 5730 (1 blu ogni 5 rossi); ne volevo 2 da 1 metro, ma sono andate bene lo stesso;
Barre per idroponica
Barre per idroponica (clicca per ingrandire)

Ho quindi a disposizione 148 watt di consumo massimo e una potenza luminosa di quasi 12.000 lumen.

Ho preso anche dei profili in alluminio per contenere le barre

Profili in alluminio per LED
Profili in alluminio per LED (fonte: Amazon)

Collegherò la plafoniera alla centralina TC420 tramite 3,5 metri di cavo a 5 poli da 1,5 mm l’uno, con un diametro da 12 mm.

Cavo a 5 poli
Cavo a 5 poli

Realizzazione

Purtroppo mi hanno mandato dei profili in alluminio con misura interna da 11 mm e delle barre LED da 12 mm!
Ho dovuto tagliare via un millimetro da tutte le barre con una forbice trincialamiera! Un incubo…
Quindi occhio alle misure di tutte le componenti, prima dell’acquisto.

Plafoniera LED lato inferiore
Plafoniera terminata, lato inferiore

Ho incollato i profili con del nastro biadesivo termico.
Vi assicuro che ha una presa molto forte: me ne sono accorto a mie spese cercando di spostare un profilo che avevo posato male.

Plafoniera LED lato superiore
Plafoniera completa, lato superiore

Anche le saldature sono state un incubo! Sospetto che lo stagno che mi hanno spedito in dotazione con il saldatore fosse veramente di pessima qualità. Sembrava di dover fissare i cavi con del mercurio liquido!

Ecco come ho collegato i LED alla centralina:

  • al primo canale ho collegate le tre barre a luce fredda;
  • al secondo le due barre a luce naturale;
  • al terzo le barre colorate idroponiche.

Costi

  • 1 trasformatore stabilizzato da 180w = 14 euro;
  • 1 centralina TC420 = 25 euro;
  • 1 plafoniera di alluminio su misura 110×15 cm = 30 euro;
  • 25 metri di nastro termico biadesivo largo 2 cm = 12 euro;
  • 4 metri di cavo a 5 poli colorati = 12 euro;
  • 5 barre a LED 4014 ad altissima luminosità = 18 euro;
  • 5 profili di alluminio slim con copertura trasparente = 17 euro;
  • 4 barre da 50 cm idroponiche (5 LED rossi ogni 1 blu) = 13 euro;
  • viti, catenine, ganci, bulloni = 16 euro;
  • cavo bipolare, connettori automatici a 5 e a 3 vie, due reggimensole con tasselli = 17 euro.

Totale… rullo di tamburi …. 174 euro, IVA compresa! 

Per una plafoniera di buona marca che mi dia la stessa quantità di luce avrei speso intorno ai 500 euro.

Risultato

Di luce ce n’è talmente tanta che, dopo tre ore di utilizzo, le piante erano già in pearling.
Ho abbassato un bel po’ le potenze con la centralina TC420.
Adesso le 3 barre a luce fredda sono all’80% e le 2 a luce naturale sono al 60%.

Plafoniera LED accesa
Plafoniera accesa

Il consumo attuale è di 120 watt.

La soluzione con le catenelle è splendida: quando dovrò lavorare nell’acquario mi basterà semplicemente alzare la plafoniera più in alto per avere tutto lo spazio necessario.

Plafoniera appesa
Plafoniera appesa

Per domande o commenti, vi aspetto sul forum Acquariofilia Facile!