In questo articolo, illustrerò la tecnica realizzativa di un impianto di CO2 fai da te per l’acquario, facile e molto economico, che sfrutta la reazione di due sostanze facilmente reperibili in commercio: il bicarbonato di sodio e l‘acido citrico.


E’ risaputo che l’introduzione artificiale di CO2, nei nostri acquari, è fondamentale per la crescita rigogliosa della maggior parte delle piante.

Ecco cosa ci servirà:

acido citrico e bicarbonato

  • Un trapano, meglio se con velocità della rotazione regolabile (il classico avvitatore)
  • 2 punte da trapano rispettivamente da 6 e 2 mm
  • 3-4 tasselli da muro, da 5 mm
  • tubicino per aeratore, da 6 mm
  • 2 bottiglie da 1,5 litri per bibite gassate
  • Acido citrico
  • Bicarbonato di sodio
  • Taglierino
  • Contabolle, Forbox, eventuale Valvola di non ritorno e diffusore di CO2

Andiamo quindi alla realizzazione pratica del sistema! Cliccando sulle immagini potete ingrandirle alla risoluzione reale.