Molti acquariofili, quando sentono parlare di acquario naturale, mettono mano alla fondina. Noi di AF, invece, ne parliamo eccome! Ecco ciò che pensiamo di questo tipo di acquari…


Nel nostro forum parliamo spesso di «acquario naturale».

Ma cosa significa? Intendiamo tutti la stessa cosa con queste parole?

Forse no…


Ecco un esempio:

«Takashi Amano è il fondatore dell’Acquario Naturale»

In questo caso «Acquario Naturale» (maiuscolo) è quello che ha l’aspetto di paesaggio fluviale, marino, lacustre o di qualunque altro tipo; perlomeno come noi immaginiamo che debba essere.
Non a caso Amano era un fotografo: ciò che gli interessava era l’impatto estetico.

«Acquario Naturale» di Takashi Amano
«Acquario Naturale» di Takashi Amano

Per ottenere questo effetto erano necessari una costante manutenzione, concetti geometrici (ad esempio la «sezione aurea») e l’uso di prodotti particolari.


Un altro esempio:

«Artificiale = dove è presente l’intervento umano.
Naturale = senza l’intervento umano.
Un acquario quindi non sarà mai naturale perchè l’intervento dell’acquariofilo porta alla creazione in acquario di un ecosistema artificiale»

In quest’altro caso l’acquario naturale è quello nel quale l’uomo non interviene. Una specie di «biosfera» che non ha scambi con l’esterno.

Biosfera
Biosfera

Ovviamente siamo agli antipodi della definizione precedente di «acquario naturale».


Ed ecco un terzo esempio:

«Un acquario naturale è quello nel quale l’acquariofilo ricostruisce l’habitat delle piante e dei pesci che ospita»

Facciamo l’esempio di un acquario di ciprinidi, molto diffusi nei nostri acquari.

Ecco l’habitat dei Trigonostigma somphongsi:

Sia il Mae Klong che il Bang Pakong sono due fiumi limacciosi, con l’acqua quasi ferma (in questo simile alle risaie dell’ultimo ritrovamento).
Sono entrambi fiumi molto inquinati, al punto che negli ultimi anni si è verificata una morìa di razze giganti nel Mae Klong; inoltre, le foci dei due fiumi sono fortemente eutrofizzate.

[…]

La torbidità arriva fino a oltre 160 NTU nella stagione delle piogge (in Italia, il valore massimo per l’acqua potabile è 4).

La conducibilità va da 800 μS/cm nella stagione delle piogge a 30.000 μS/cm nella stagione secca.

Ma, come al solito, un’immagine vale più di mille parole…

Razza gigante morta d'inquinamento nel fiume Bang Pakong
Razza gigante morta d’inquinamento nel fiume Bang Pakong

Davvero vorremmo ricreare in acquario questo habitat?
Eppure è qui che abitano i nostri ciprinidi…


Esiste un’altra idea di cosa sia l’acquario naturale, ed è l’idea che Acquariofilia Facile sta cercando di diffondere.

Proveremo ad illustrarla nelle pagine seguenti.