Riceviamo questo articolo sui Poecilia wingei, noti in passato come “Endler“, dal presidente di AIW (Associazione Italiana Wingei). Pensiamo possa interessarvi.


Recentemente si è iscritto su Acquariofilia Facile con lo pseudonimo che vedete sotto il titolo.
Come scopriremo più avanti, la trattazione non è limitata ai soli Endler, ma riguarda quattro specie di Poecilidi del Venezuela.

In questa introduzione, voglio innanzitutto spiegare che non si tratta di un testo inedito; gli autori lo hanno già pubblicato sulla pagina FaceBook di AIW.

AIW - Associazione Italiana Wingei

Tuttavia, la pubblicazione sul nostro portale consente di dare al testo una miglior formattazione: grassetti, corsivi, immagini, elenchi, ecc. ecc…
Pertanto, accogliendo la loro richiesta, riteniamo di fare cosa gradita anche per i lettori.

Riporto alcune parole dell’autore, estremamente interessanti:

Sono tanti, troppi, i fraintendimenti e le poche conoscenze, in Italia, in merito a questo pesce.
Il nome “Endler” è sulla bocca di tutti, ma di fatto sono pochi che hanno visto il vero Poecilia wingei, diverso da quanto si trova nelle vasche dei comuni acquariofili, e soprattutto diversissimo da quanto immesso nel circuito commerciale acquariofilo.
Parlo di una specie vera, di pesci originali del Venezuela e non di Poecilidi colorati, venduti per 4 euro nel 90% dei negozi italiani.

Come è noto ai nostri lettori abituali, su Acquariofilia Facile siamo molto interessati agli habitat naturali delle specie che ospitiamo; pertanto pubblichiamo volentieri questo ottimo articolo, ringraziando gli autori per avercelo inviato.

Vi lascio alla lettura.
(Introduzione di Rox)