In questo articolo vi proponiamo un tutorial per la costruzione di un reattore di CO2 per acquario potenziato. Il reattore, non l’acquario. Buona lettura!


Salve a tutti!

Con questo articolo vorrei proporvi un metodo per costruire un reattore fai-da-te.

Lo sto ancora testando, ma vi posso assicurare che sta dando i suoi risultati. Ho un acquario di 240 litri lordi con un pH stabile a 6.9 con erogazione CO2 di 15 bolle/minuto.
Per produrre la CO2 uso il metodo bicarbonato di sodio/acido citrico con una pressione di 1,7 bar.

Una precisazione importante: questo reattore è pensato per la classica black-box divisa in tre scomparti.

Materiale

Per prima cosa ci serve un cilindro di plexiglass o pvc trasparente, con un diametro interno di circa 26 mm. L’altezza del cilindro dipende dalla colonna d’acqua.

Tubo in plexiglass
Tubo in plexiglass

Poi ci servono dei tappi. Vanno benissimo i piedi in gomma per le sedie. Devono incastrarsi con l’esterno del cilindro; quindi… per il diametro vedete voi.

Tappi di gomma
Tappi di gomma

Occorre anche una vite (se possibile in pvc) lunga quanto il diametro del cilindro…

Vite in PVC
Vite in PVC

… e dei tubicini che, nel corso della vostra carriera acquariofila, avrete sicuramente accantonato.

Tubicino
Tubicino
Raccordo a T
Raccordo a T
Tubo a gomito
Tubo a gomito

Infine ci procureremo una bio-ball (quelle della Tetra sono perfette)…

Bio-balls
Bio-balls

… e una cannuccia per palloncini.

Cannuccia per palloncini
Cannuccia per palloncini

Realizzazione

Partiamo subito con la parte più «rognosa»: forare la bio-ball.
Io ho provato con un trapano avvitatore e non ci sono riuscito; sarebbe stato meglio avere un trapano a colonna e la bio-ball fissata in una morsa, ma… non l’avevo.
Così ho fatto ricorso a un saldatore a stagno, regolato alla massima potenza.
Ho sciolto la bio-ball in modo da ottenere un foro.
In questo foro ho inserito un pezzettino della cannuccia per palloncini.

Bio-ball con cannuccia per palloncini
Bio-ball con cannuccia per palloncini

Il secondo passaggio consiste nel forare la parete del cilindro e fermare la bio-ball con la vite in pvc.

Bio-ball avvitata al bordo del cilindro
In questa foto la vite è d’acciaio, ma l’ho sostituita con quella in PVC

Mi raccomando: la bio-ball deve ruotare intorno alla vite.

Bio-ball avvitata al bordo del cilindro
Vista dall’alto

A questo punto ci dedichiamo ai tappi.

Foriamo – con un cutter – quello superiore in modo che il buco sia decentrato; in questo modo, il flusso d’acqua farà ruotare la bio-ball.
Applichiamo una T.

Tappo con tubo a T
Tappo con tubo a T

Prima l’avremo scaldata e schiacciata, in moto da crearvi una strozzatura; servirà a concentrare il flusso.

Tubo a T strozzato
Tubo a T strozzato

Poi tagliamo e foriamo il tappo inferiore come indicato nelle fotografie.

Tappo forato
Questa sarà l’entrata del reattore; qui attaccheremo la pompa più potente
Tappo forato
Questa sarà l’uscita del reattore

Dopodiché ci infiliamo il gomito.

Tubo a gomito infilato in tubicino di gomma
Ho infilato il gomito in un tubicino per avere maggior presa
Tubo a gomito infilato nel tappo
Vista laterale
Tubo a gomito infilato nel tappo
Vista dall’alto

A questo punto possiamo assemblare il tutto.

Il reattore assemblato
Il reattore assemblato

Con delle fascette applichiamo il tubo di gomma…

Tubo di gomma fissato con fascette al reattore… e fissiamo il tutto al vetro per tramite di un paio di ventose.

Reattore di CO2 finito

Le pompe

Infine ho collegato due pompe.

La prima, da 150/300 litri, va collegata al tubo che costeggia il reattore.

Una più piccola va collegata all’ingresso del reattore, in alto, dove si immette la CO2.
Vi consiglio di verificare che questa seconda pompa sia regolabile per gestire l’anidride carbonica.

A questo punto vi ringrazio, vi saluto e vi do appuntamento sul forum Acquariofilia Facile.