Cos’è un «egg tumbler», a cosa serve? E soprattutto: funziona? Meganeiii ci racconta tutto su questa incubatrice per uova.


Vorrei parlarvi dell’«egg tumbler», uno strumento che ho provato personalmente e che ho molto apprezzato.

Si tratta di una incubatrice che permette la schiusa di quelle uova che necessitano di ventilazione da parte del genitore (come per esempio quelle di alcuni ciclidi, ancistrus, ecc…).

Sul web possiamo trovarla in vendita un po’ ovunque, ad un prezzo che varia tra i 6 e i 15 euro circa.

Da qualsiasi parte la compriate, il principio di funzionamento dell’incubatrice è sempre lo stesso: un corpo principale di forma cilindrica ospiterà le uova, che saranno ventilate tramite il movimento d’acqua provocato dal costante flusso d’aria di un aeratore (non in dotazione).

Ciò che vi arriverà a casa assomiglierà molto a quello che ho comprato io:

Confezione
Confezione

La confezione conterrà questi componenti, che normalmente sono di una plastica robusta e di buona qualità:

Componenti dell'incubatrice per uova «egg tumbler»
Componenti dell’incubatrice per uova «egg tumbler»

Assemblare le parti è piuttosto semplice.

In testa al corpo principale c’è il tappo, che ha un ingresso per il tubicino dell’aeratore, mentre sul fondo viene fissata una griglia sulla quale saranno adagiate le uova.

Parte del tappo
Parte del tappo
Cilindro principale con griglia sul fondo
Cilindro principale con griglia sul fondo

L’incubatrice ha un’altezza complessiva di circa 30 cm; il diametro del cilindro principale misura circa 5 cm.

L’aeratore a cui la collegheremo dovrà avere una potenza di almeno 2,2-2,5 W.

Incubatrice per uova «egg tumbler»
Incubatrice per uova «egg tumbler»

Una volta montato e collegato all’aeratore, l’egg tumbler andrà fissato al vetro interno dell’acquario tramite le 4 ventose – di buona fattura – di cui è dotato.
Togliendo il tappo superiore potremo inserire le uova al suo interno, adagiandole sulla griglia in fondo.

Tappo e cilindro principale
Tappo (a sinistra) e cilindro principale (a destra)

A questo punto accenderemo l’aeratore; tramite il rubinetto blu (presente sul tubicino in dotazione) potremo regolare l’aria in ingresso, in modo da variare l’intensità della ventilazione delle uova.
Ovviamente il flusso andrà calibrato affinché le uova saltellino sul fondo, o come dico io: «danzino».

Quando gli avannotti avranno riassorbito il sacco vitellino e iniziato il nuoto libero, potrete farli uscire togliendo il tappo superiore.

Per la mia esperienza, considero l’egg tumbler un prodotto più che valido. Le percentuali di schiusa delle uova sono veramente alte, intorno al 99%.
Ve ne consiglio l’uso, soprattutto per poter osservare da vicino tutte le evoluzioni dell’uovo fino alla nascita del pesciolino; è uno spettacolo stupendo!

Se avete qualche dubbio o semplicemente volete discuterne, vi aspettiamo sul forum Acquariofilia Facile.

[foto e video dell’autore]