Capita, leggendo qua e là, di imbattersi in acquariofili che considerano l’allelopatia in acquario una leggenda metropolitana. Per sostenere la loro posizione citano lo scienziato danese Ole Pedersen invece che Diana Walstad… Approfondiamo la questione?


Con l’aiuto di Google, proviamo a cercare tre parole sulla rete, le stesse che vediamo nel titolo di questo articolo:

  • pedersen
  • walstad
  • allelopatia

…con l’unica accortezza di tradurre l’ultima in Inglese, per estendere la ricerca ad un ambito più ampio.

Sembrano termini un po’ specifici…
Mettendoli tutti e tre insieme, non dovremmo aspettarci chissà cosa; invece… troviamo una sorpresa.

Alla data di questo articolo, otteniamo il seguente numero:

Risultati di una ricerca Google per i termini "Allelopatia", "Walstad" e "Pedersen"

Oltre 36’000 risultati… Niente male, per un argomento così specialistico.
Le prime due parole sono i cognomi di due scienziati: il danese Ole Pedersen e la statunitense Diana Walstad.
La terza parola è il tema su cui si trovano in disaccordo.
Moltissimi forum, blog, siti commerciali o scientifici… perfino estranei all’acquariofilia, continuano a discuterne da oltre 10 anni.

Con questo articolo, anche noi di Acquariofilia Facile ci buttiamo nella mischia, con qualche avvertimento:

  • Chi scrive è dichiaratamente schierato, a favore della Walstad; se decidete di continuare a leggere, sappiate fin d’ora che non sarà un articolo distaccato e moderato… non ho alcuna intenzione di apparire “super partes”.
  • Questo articolo non parla di Scienza, ma di Fantascienza.
    E’ il risultato delle riflessioni di una mente complottista, orientata alla pura dietrologia; un teorico della cospirazione che vede imbrogli dappertutto, dalla Sfinge alle Twin Towers.
    Non credete a niente di ciò che scrivo!… Leggete solo per passare un quarto d’ora, senza assimilare nulla…
    …o diventerete complottisti anche voi.
  • L’articolo di Pedersen è liberamente scaricabile in formato pdf, ma solo in lingua inglese (la versione italiana è protetta da copyright, sulla rivista Aquarium Oggi).
    Per gli anglofoni che volessero controllare le mie assurde fantasie, questo è l’articolo: Allelopathy – Chemical Warfare Between Aquatic Plants by dr. Ole Pedersen. Nessuno deve fidarsi sulla parola.
    A differenza di Pedersen, mostro con chiarezza gli argomenti di cui parlo. Non posso nascondermi dietro i suoi titoli accademici, e anche se potessi, non lo farei.

Approfitto per formulare il consueto invito: la registrazione sul forum è veloce e gratuita; chi volesse dire la sua, o proporre un ulteriore articolo, non deve fare altro che iscriversi.

Buona lettura!