Questo articolo nasce per coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo dell’acquario marino. Spiegare cosa sono i Coralli e le loro caratteristiche in così poche righe è praticamente impossibile. Ma tutti sentiamo parlare di Molli, LPS, SPS…


Cercherò di dare una guida generale molto sintetica, per fornire in modo semplice e informale le prime nozioni su di loro per chi si vuole avvicinare al mondo degli acquari marini.

Chi volesse approfondire la conoscenza di queste splendide creature potrebbe poi comprare un ottimo libro, ce ne sono a migliaia.
Oppure discuterne con noi sul forum Acquariofilia Facile!

Coralli nell'acquario di Aleph0
Coralli nell’acquario di Aleph0

Cosa sono i coralli?

Un mio amico, mentre guardava la vasca nella mia camera da letto, mi disse «Che belle quelle piante colorate».
I coralli non sono piante, sono animali! Seppur di primo acchito possano non sembrarlo.

Più precisamente, sono Antozoi (dal greco ànthos “fiore” e zòion “animale”), cioè animali della classe degli Cnidaria (o Celenterati).
In particolare, i coralli cosiddetti duri sono gli “edifici” della barriera corallina: producono carbonato di calcio, formando il tipico scheletro calcareo che siamo abituati a vedere.

Quando parliamo di un corallo, tendiamo a considerarlo come un singolo organismo.
In realtà un corallo consta di migliaia di individui, chiamati polipi.

Coralli Montipora Digitata
Coralli Montipora Digitata (foto di Aleph0)

La foto precedente, scattata personalmente, è l’immagine di un corallo noto come Montipora Digitata.
Quelli che vengono comunemente scambiati per fiorellini sono in realtà i polipi, ciascuno formato da 8 piccoli tentacoli.

La parte bianca che si nota in cima al corallo è lo scheletro calcareo, cioè la struttura che il corallo costruisce e sulla quale alloggiano i polipi.

Scheletro calcareo sulla punta dei coralli
Lo scheletro calcareo è ben visibile sulla punta dei coralli Montipora Digitata

Prima di progettare un acquario marino è importante decidere quali coralli ospiterà, poiché ciascuno di loro ha specifiche esigenze di habitat e di alimentazione; nei prossimi capitoli vedremo come riconoscere ed allevare questi splendidi animali.