Cari acquariofili, è con piacere che vi presentiamo l’enciclopedia dei test per acquario. Qui troverete tutto ciò che occorre sapere sui test a reagente, sulle striscette, sul piaccametro e sul conduttivimetro…


Quando allestiamo un acquario, di solito cerchiamo di riprodurre, nel modo più fedele, un particolare ambiente naturale, con tutte le sue caratteristiche chimiche e fisiche.
Purtroppo, il nostro acquario è un ecosistema chiuso, ed è destinato nel tempo ad avere delle variazioni nei parametri dell’acqua.
Questi, presto o tardi, arriveranno a valori inadeguati alle specie che abbiamo scelto, sia piante che pesci.

Nitrati alti in un test a reagente
Nitrati alti

Ci si rende conto, quindi, della necessità di misurare i valori dell’acqua.
Certamente a noi non servono esami precisissimi, da laboratorio specializzato; sono sufficienti valori indicativi sui parametri che ci interessano.

Nei negozi di acquaristica esistono moltissimi test per acquario che fanno al caso nostro, di tutti i tipi e di tutte le marche; fondamentalmente sono tutti simili, perché i reagenti sono gli stessi (usati anche nei laboratori professionali).
Nonostante questo, spesso si sente dire:

  • “Quel test non è buono, prova quest’altro.”
  • “Taglia le striscette a metà, così durano il doppio.”
  • “Quello a reagente è più preciso, usa quello.”

Con questo articolo, voglio spiegare alcune piccole accortezze, che ho imparato lavorando in un laboratorio chimico.

A qualcuno, forse, sembreranno scontate, ma potrebbero essere utili a chi esegue le analisi per la prima volta.
Inoltre, sono quasi certo che anche tra gli acquariofili più esperti… ci sarà qualcuno che penserà: “Oddio!… Vuoi vedere che ho sempre sbagliato?...”

A volte, infatti, siamo noi stessi a commettere errori durante le analisi.
Questi possono essere anche più gravi dell’imprecisione degli strumenti, a cui si sommano, portandoci a diffondere informazioni fasulle (pur in buona fede) sulla base di risultati sbagliati.

Concludo questa introduzione con una notizia che forse non vi piacerà.
Spesso, dopo aver acquistato un test, si crede di esser diventati degli analisti, un po’ come l’immagine che abbiamo scelto per la sezione “Chimica” del nostro forum

Qualcuno pensa di trovare valori dettagliatissimi, magari con diverse cifre decimali.
Purtroppo, la verità è che i nostri test non sono di livello professionale, ma hobbistico, amatoriale.
In sostanza, qualcosa più di… un giocattolo.
È un po’ come se volessimo fare una misura al millimetro, avendo, come strumento di misura, un bastoncino di legno da 10 cm.